Mare pulito: dove sono le Bandiere blu 2013

Yahoo Notizie
abruzzo-2

View gallery

18 photos

Voglia di estate per gli italiani, e voglia di mare, possibilmente in località dall’acqua cristallina. Per gli amanti delle spiagge una buona notizia: le Bandiere blu sono in aumento, cresce quindi il numero delle località che possono esibire il sigillo di qualità della Fondazione per l'educazione ambientale (Fee) Italia.
Nel 2013, infatti, salgono a 248 le spiagge segnalate.

Ma quali sono i parametri per aggiudicarsi una bandiera blu? Acque «eccellenti» (secondo regole più restrittive di quelle previste dalla normativa nazionale)e regolari campionamenti effettuati nel corso della stagione estiva sono decisive condizioni preliminari. Sono poi valutate anche efficienza della depurazione delle acque reflue e della rete fognaria; raccolta differenziata, corretta gestione dei rifiuti pericolosi; vaste aree pedonali, piste ciclabili, arredo urbano curato, aree verdi.
Le spiagge devono essere dotate di tutti i servizi e di personale addetto al salvamento, devono essere accessibili e prive di barriere architettoniche. Il mare pulito passa anche dallo spazio dedicato ai corsi d'educazione ambientale , rivolti a tutti i target possibili, dalla diffusione dell'informazione su Bandiera blu, dalla pubblicazione dei dati sulle acque di balneazione. Decisive anche le strutture alberghiere , i servizi d'utilità pubblica sanitaria, le informazioni turistiche, e la segnaletica aggiornata.

Concorrono all’assegnazione delle Bandiere anche la certificazione ambientale e/o delle procedure delle attività istituzionali e delle strutture turistiche presenti sul territorio comunale; la presenza d'attività di pesca ben inserita nel contesto della località marina. Insomma, non è facile.
Ecco perché le località che si sono aggiudicate il vessillo, e che vi elenchiamo in questa fotogallery, meritano la vostra attenzione.

Guarda anche: Il villaggio fantasma riemerge dopo 25 anni - Animali e paesaggi incredibili

View Comments (0)