Militants seize Turkish consulate in Iraq's Mosul: government sources

1 / 2

Iraq: ancher la provincia petrolifera di Baiji in mano ai ribelli

Hanno preso anche la provincia petrolifera di Baiji i miliziani dell’ISIS, o Stato Islamico dell’Iraq e del Levante, un gruppo che si dice vicino ad Al Qaida e che è attivo anche in Siria. Dopo aver preso con estrema facilità il controllo di Mosul ed essersi impossessati del denaro che c’era nelle banche locali e delle armi custodite nelle caserme, gli uomini dell’ISIS hanno ripreso la loro marcia. Il premier iracheno, Nouri al-Maliki, ha chiesto lo stato d’emergenza e ha esortato tutti i cittadini a prendere le armi contro la milizia islamica. Quella dell’ISIS è un’offensiva iniziata all’inizio dell’anno con la presa di Falluja, ma con la caduta di Mosul la cosa diventa molto più pericolosa, secondo Jumaa al-Atwan, un analista politico: “La presa di Mosul è più pericolosa di quella di Falluja, perché è uno snodo strategico per parecchie altre province irachene, a partire dal Kurdistan verso nord, e poi Salaheddin e Kirkuk verso sud, e sono tutti elementi di rischio. È una situazione molto pericolosa”. Il governo di Baghdad nelle ultime ore ha lanciato un appello alle Nazioni Unite, alla Lega araba e all’Unione europea. Stupisce la rapidità dell’avanzata dell’ISIS, in molte zone pare che l’esercito iracheno non reagisca.

ANKARA (Reuters) - Militants have seized the Turkish consulate in the northern Iraqi city of Mosul and efforts are under way to ensure the safety of diplomatic staff, two Turkish government sources told Reuters on Wednesday.

Sunni insurgents from an al Qaeda splinter group, the Islamic State in Iraq and the Levant (ISIL), seized Mosul on Tuesday in a show of strength against Iraq's Shi'ite-led government.

"Certain militant groups in Mosul have been directly contacted to ensure the safety of diplomatic staff," a Turkish government source said, adding there was no immediate information on the status of the diplomats.

Prime Minister Tayyip Erdogan held an emergency meeting with the Undersecretary of Turkey's National Intelligence Agency (MIT) and Deputy Prime Minister Besir Atalay to discuss the developments, Turkish media reported.

The seizure of the consulate comes a day after 28 Turkish truck drivers were abducted by ISIL militants while delivering diesel to a power plant in Mosul.

(Reporting by Orhan Coskun; Writing by Nick Tattersall; Editing by Humeyra Pamuk and Andrew Roche)